Una missione: mantenersi in forma senza fare niente

Salve gente meravigliosa!

Dopo tanta filosofia e tante belle parole abbiamo pensato che fosse arrivato il momento di scadere un po’ nel pratico. Di parlare, insomma, di sudore e fatica. Siete già emozionate? Ebbene ne avete ragione!

Leggendo un po’ di commenti sul gruppo facebook ho notato che ci sono in ballo diete e desideri di dimagrimento e ingrati esercizi fisici… e così, apposta per voi, mi sono lanciata nella perigliosa ricerca della forma di esercizio fisico perfetta. Del santo Graal! E cioè del metodo per mantenersi in forma senza fare niente.

Eppure, forse vi sorprenderà scoprirlo, ho straordinariamente fallito! Nessuna ricompensa per aver dovuto leggere, drammaticamente troppe volte, le espressioni “prova costume” o “rassodamento dei glutei”. Spiacenti ma il tempo di esercizio minimo che ho scovato per voi è 7 minuti. Ma se ogni speranza di rimanere immobili è forse persa, restate comunque con me perchè vi porto doni.

Gli articoli che ho letto, alcuni piuttosto aberranti, iniziavano tutti più o meno con lo stesso tono. Dopo aver buttato lì casualmente la parola “prova costume” si lanciavano tutti nell’elencare tutte quelle attività irrinunciabili della vita moderna che non ci lasciano spazio per respirare, figuriamoci per andare in palestra! Mio padre riteneva che la palestra fosse principalmente un luogo di fornicazione (dove la gente andava a rimorchiare per intenderci) ed è forse per questo che è rimasta in me una vaga impressione negativa legata alla palestra. O forse la ragione più semplice è che sono un po’ una culona… fatto sta che esclusa la palestra dai nostri piani della conquista della meraviglia (ma se ci potete e volete andare, avanti tutta!), ho raccolto per voi delle alternative mica male.

Partiamo dai 7 minuti della morte. Molti cervelloni si sono messi insieme per elaborare per noi 7 minuti infernali che rassodino proprio tutto. Si tratta di fare 30 secondi di esercizio e inframezzati 10 secondi di riposo. Volete provare? Ecco per voi il video con tutti gli esercizi. E se questo terribile video non sarà bastato per alienarvi abbastanza, ho scovato anche un conto alla rovescia implacabile che si occuperà di non farvi sgarrare neanche per un secondo. State già saltellando e squattando? Aspettate, ho altre proposte.

Avete mai sentito parlare dei 5 tibetani? Sono anche conosciuti come i riti dell’eterna giovinezza… mica male, eh? Ho sentito nonne di 70 anni vantarsi di farli ogni mattina appena alzate. Nonne decisamente più snodate di me a cui ho creduto senza alcuna riserva. Ho scelto per voi un video esplicativo che non vi lascerà decisamente indifferenti. Però apparentemente un bordo piscina dove sdraiarvi o un prato montano per praticarli sono abbastanza fondamentali. Ne avete sotto mano? Ah, aspetto da casa spiegazioni sulle statuette inquietanti che popolano il video, mi raccomando!

Questo altro articolo so che saprà convincervi con la sua originalità (non è neanche uno dei più strampalati che ho letto)… con suggerimenti su come allenarvi in bus, sotto la doccia, mentre state dormendo! E tutto questo soprattutto se state cercando di dimagrire IN SEGRETO. Contraete quelle chiappe mentre siete in piedi in metro!

Insomma, questa simpatica carrellata credo che sia più che sufficiente per farvi capire il mare di robaccia che attende chiunque osi fare una ricerca “mantenersi in forma in pochi minuti” su google. Ci tengo a dire, però, che per i 5 tibetani ho il massimo rispetto… è solo il tizio che mi ha fatto sbellicare dalle risate. Insomma, la conclusione è ovvia, come per ogni cosa ci vuole tempo, costanza e impegno. Ma poi neanche a vagonate. Quindi è inutile nascondersi dietro la scusa di vite troppo piene. C’è da rimboccarsi un po’ le maniche.

Quindi, cosa possiamo fare, non dico per farci trovare pronte per la prova costume, ma per non ridurci a dei catorci ambulanti che siedono costantemente davanti al computer? La cosa che mi pare più sensata e semplice è ancora una volta l’andare a camminare. Studi accurati ci dicono che per mantenersi in forma bastino 30 minuti di camminata al giorno. Passi brevi e veloci, bella rullata del piede partendo dal tallone e movimento delle braccia. Anche perchè camminare rende felici, rilassa e svuota la testa ed è comunque un allenamento morbido che ci evita stiramenti e incriccamenti causati dal troppo entusiasmo motorio in cui si cade molto spesso.

Io, tanto per dire, ogni mattina faccio questi, uno stretching che dicono serva riattivare i meridiani. Vero, falso? Io faccio gli esercizi perchè per quel che mi riguarda è meglio di nulla. Poi con Luisa cerchiamo di andare a camminare il più spesso possibile. Se invece vi interessa qualcosa per il mal di schiena ho pescato questi stiramenti che mi sembrano delicati e fattibilissimi.

Okay, ho finito le mie scorte di link preziosissimi. Voi che state combinando? Riuscite a fare del movimento? Profusioni di flessioni? Burping (!??!)? Maratone? Aspettiamo di sapere i vostri segreti e trucchi per rimanere sempre motivate e toniche.

Lalla (Fran, Ire e Luisa)

Annunci

6 thoughts on “Una missione: mantenersi in forma senza fare niente

  1. Forse intendevi burpees (che sono l’esercizio a corpo libero più masochista che esista…forse insieme ai commandos…😥) comunque burping mi piace di più! Io ultimamente se non mi spiaggia sul divano vado di: corsa/se non ho più fiato camminata, bikini body guide o BBG della masochista aka Kayla (e le sue adepte che sembrano una pubblicità della figurella) e giri in bici il weekend finché c’è luce!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...