6 abitudini per essere felici

Ti sei mai chiesta cosa sia la felicità? E come si fa ad essere felici? Io me lo sono chiesta tantissime volte nel corso della mia esistenza e, come per le domande migliori, la risposta che mi sono data ha continuato a cambiare nel tempo.

Da qualche anno a questa parte mi considero una persona felice, ho smesso di sperare di svegliarmi un giorno e di incontrarla questa felicità, di fare un passo e cascarci dentro, di raggiungere un punto nello spazio-tempo e trovarmela davanti.
La mia felicità è iniziata quando mi sono resa conto che la felicità è uno stato mentale, un atteggiamento, un’abitudine, insomma qualcosa che dipende da noi, che va coltivato ogni giorno e non è qualcosa che ci accade grazie a fattori esterni per noi imponderabili e imprevedibili.

Se cerchi degli aforismi sulla felicità, vedrai che tantissime persone hanno detto la propria in proposito, ognuno ha la sua idea, e chi può dire quale sia quella giusta?
Chi ha ragione tra Émile Zola (La felicità per noi poveretti sta solo nell’umiltà e nell’ubbidienza) e Ambrose Bierce (Felicità (s.f.). Gradevole sensazione suscitata dalla contemplazione delle miserie altrui)? O tra Jorge Luis Borges (La felicità è il fine di se stessa) e Giorgio Albertazzi (La felicità più che altro è un desiderio, è un’utopia)?
Probabilmente nessuno, o forse tutti: ognuno decide della propria felicità. Personalmente condivido quanto detto da Annabel Buffet: “Felicità? Una piccola incombenza giornaliera da curare come faresti con un giardino“, perché credo, come dicevo prima, che essere felici è questione di abitudine.

Forse non è nemmeno così importante definire cosa voglia dire “felicità”, perché l’importante è che tu sia felice, no?
E come si fa? A quanto pare ci sono stati studi in proposito che hanno evidenziato quanto delle piccole azioni quotidiane servano per aumentare la felicità.
Chiamiamoli dei life hacks, chiamiamoli delle sane abitudini, chiamiamoli come ci pare, di fatto ora ti sparo la mia lista di piccole cose da fare ogni giorno per essere felici.
Più farai queste cose più il tuo cervello si abituerà a queste sensazioni e di conseguenza ti darai l’opportunità di provarle più spesso, aprendo la tua mente alla tanto agognata felicità.

1. Compi atti di gentilezza

Ci sono studi che lo dimostrano, ma noi meravigliose non ne abbiamo bisogno, lo sappiamo già, perché nel gruppo su Facebook ci aiutiamo a vicenda, ci sosteniamo e questo fa bene all’anima. Se ancora non lo hai fatto, vieni nel gruppo, rispondi ai commenti, dì una parola gentile alle colleghe meravigliose e vedrai che, anche se la giornata è bruttissima, ti sentirai un po’ meglio.

2. Ridi spesso

Ok questo è un mio trucchetto per ovviare ai periodi di m. Quando mi sento giù, vado alla ricerca di risate, perché ridere fa stare bene (nel cervello viene rilasciata la dopamina che provoca un senso di piacere) e a volte ho notato che farsi una risata svolta davvero la giornata.
Se non hai nessuno divertente a portata di mano, vai di commedie o sitcom! Netflix ci salverà dalla depressione!
Se hai un’amica simpatica con cui passare del tempo a ridere a crepapelle ancora meglio. Oppure c’è lo Yoga della risata, che ha portato il ridere a un livello superiore: risate di 10 minuti per stimolare tutto, corpo e cervello. AH AH AH AH AH AH AH… ecc. ecc.

3. Fai attività con la comunità

Fare cose insieme agli altri ci fa stare bene. Sentirsi parte di una comunità, sentirsi utili, aiuta a dare un senso alla nostra esistenza. Condividere quello che si sa o che si ha è alla base del nostro essere umani, la nostra specie si è evoluta e ha prosperato grazie a questo; l’alienazione che si vive nelle grandi città può essere superata tornando a fare quello che come umani ci viene meglio, ovvero fare le cose insieme.
Se ti senti infelice, trova (o metti su) un circolo o una comunità intorno a qualcosa che ti piace fare (circolo di lettura, di maglia, di scacchi, di qualsiasi cosa), vedrai che il tuo umore migliorerà e, chissà, la felicità sarà più a portata di mano.
Se non sei il tipo che ama uscire e vedersi di persona: cerca comunità online intorno a un tuo interesse. La cosa più bella che mi sia potuta accadere negli ultimi anni è stata entrare nella community italiana su Etsy!

4. Pratica la gratitudine

L’infelicità spesso deriva dal sentirsi insoddisfatti. Di quello che non si è, di ciò che non si ha. Eppure la maggior parte di noi ha poco di cui lamentarsi; viviamo probabilmente meglio dei nostri genitori, sicuramente meglio dei nostri nonni, e se sei qui a leggere questo post sicuramente hai un computer o uno smartphone, un tetto sulla testa, del tempo da spendere su internet. Focalizzarsi su ciò che si ha invece di ciò che non si ha, essere grati per le piccole cose è un modo per aprire la strada alla felicità, eliminando il senso di insoddisfazione e frustrazione che troppo spesso ci attanaglia.
Trova un modo per praticare la gratitudine ogni giorno, almeno qualche minuto: fai un diario, crea una serie di foto su Instagram, insomma impegnati per riportarti a vedere quello che hai invece di soffrire per ciò che non hai.

5. Fai sport

Ok, su questo argomento sono la meno indicata a dare consigli, dato che io e lo sport siamo ai due poli opposti, ma le genti dell’internet (e tanti studiosi) dicono che fare sport faccia bene. Mens sana in corpore sano, giusto? Se hai il q pesante come me, almeno fai un po’ di attività fisica. Vai a camminare in zone verdi della tua città (pare che il verde faccia bene all’umore), fai esercizi casalinghi, resuscita quei muscoletti mosci!
Devo ammettere che in effetti anche io, che sono l’antitesi dell’attività fisica, sto molto meglio quando la faccio. Cala lo stress, dormo meglio, mi sento più energica, reattiva, contenta. Lo sforzo iniziale è sempre immane, ma dopo un po’ diventa un’abitudine a cui è difficile fare a meno (o quasi). Ti consiglio di provare!

6. Fai attività che ti assorbano completamente

Suonare uno strumento, fare l’uncinetto o la maglia, creare qualsiasi cosa (col pongo, col das, coi lego), scrivere una poesia o un racconto, fare uno sport, ci riporta a quello stato di immersione nel gioco di quando eravamo bambini. Questo stato mentale, detto flusso, si verifica quando facciamo qualcosa che ci piace e in cui siamo molto bravi (può anche essere lavorare o passare del tempo con la tua migliore amica!), qualcosa che ci dia immensa soddisfazione nel farla.
Questo stato pare sia correlato al grado di felicità degli individui, e se lo hai provato sai perché. Il tempo scompare, non pensiamo a noi e alle nostre beghe, ma solo a quello che stiamo facendo; come dice Mihály Csíkszentmihályi in questo video,  si entra in una realtà parallela, in una sorta di estasi che ci porta fuori da noi stessi e ci fa stare bene.
Se non hai provato mai niente del genere, ti invito ad impegnarti nel fare qualcosa che ti piace davvero per raggiungere questo stato, perché dedicare del tempo al flusso può essere un ottimo modo per stare bene e sentirsi felici.

Cosa ne dici? Proverai almeno uno di questi hack? Qual è il tuo consiglio per essere felice?

Fran, Luisa, Irene, Lalla

Annunci

2 thoughts on “6 abitudini per essere felici

  1. Aggingerei ascoltare musica, a seconda di cosa scegliamo tocchiamo corde diverse del nostro animo che razionalmente non raggiungiamo, così possiamo sfogare momenti di tristezza, rasserenare periodi di ansia o stress, rallegrare giornate cupe e poi….ballare, come se nessuno ci guardasse. Un’altra cosa per essere felici è mangiare bene, cose buone e sane, che ci fanno sentire in formma, ci danno l’energia giusta e soddisfano anche i nostri sensi. Circondarci di cose che ci danno gioia, un libro, un quadro, un paesaggio possono dare allegria, serenità, speranza.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...